giovedì 1 novembre 2007

Vogliamo il WiMax libero!


Come si poteva immaginare già da tempo, si sta consumando in questi giorni un'altra furbata tutta italiana. Sto parlando del bando per il WiMax, cioè della più grande tecnologia oggi esistente per arrivare alla conoscenza tramite internet. Purtroppo, quanto scritto da me sul WiMax poco meno di un mese fa si sta effettivamente verificando. Il Ministro Gentiloni (o meglio alcuni suoi non precisati collaboratori) con la fondamentale presenza della finta garante AGCom hanno indetto il bando per l'acquisizione di questo sistema ammettendo, o meglio facilitando enormemente, la partecipazione di Operatori UMTS che già possiedono e utilizzano (male) ampie bande di frequenza per la fornitura dei servizi BWA (Broadband Wireless Access cioè i servizi a banda larga senza fili). In serie: Telecom Italia SpA, TIM SpA, Vodafone, Wind Telecomunicazioni, H3G. Con il Ministro potrei anche prendermela poco dato che so come funziona il gioco delle poltrone nei vari Ministeri e quindi chi l'ha messo lì, nonostante la sua totale incompetenza, ha colpe decisamente maggiori di lui. Ma con l'Authority per le Comunicazioni mi vien difficile contenermi: dovrebbe essere un organo indipendente che vigila e tutela la concorrenza per un mercato più "giusto" a favore del cittadino e invece sembra proprio essere un'ulteriore costola del Sistema-Casta. Quelli dell' AGCom, con il beneplacito del Presidente Calabrò, hanno formulato un bando a dir poco scandaloso, fregandosene barbaramente non solo delle 120.600 e passa firme in Internet a favore del WiMax libero dalle ingerenze delle Società di Comunicazione, ma anche della missiva di molte aziende capeggiate dalla MGM Production Group Srl (già detentrice di una licenza WiMax in Germania) nella quale si contesta in modo dettagliato e corretto il regolamento di gara definito scandalosamente di parte. Il bando, in parole povere e secondo i veri esperti, permetterebbe la facile vincita di Telecom che poi spartirebbe una fettina di proprietà a Vodafone ed un'altra fettina ad una Società definita "New Entry" nel wireless (vedi Fastweb, BT, Eutelia o Tiscali) con le quali poi potrebbe fare facili accordi di cartello in barba alla legge. Insomma io compro e poi, per non far vedere che sono monopolista di fatto, cedo a Tizio e a Caio un pezzetto di proprietà a prezzi modici strappando da loro la promessa che non mi faranno mai concorrenza mantenendo il costo dei servizi al pari con i miei o addirittura di poco superiori. Mi pare uno scandalo! Lo è non solo per la truffa che sta dietro alle regole del gioco, ma anche perché tutte le Società citate, a partire dalla Telecom indebitata, sono le vere responsabili dell'attuale digital divide nel nostro Paese.. E sinceramente dare in mano la tecnologia che abbatterebbe il divario digitale a chi questo divario l'ha creato mi pare una vera e propria caz..ta universale. Dobbiamo solo ringraziare loro se i nuovi dati dell'UE dicono che l'Italia è sotto alla media dell'Europa a 27 in termini di diffusione della banda larga e noi diamo il WiMax a questi qui? Il Ministro dal canto suo non sa che dire perché non sa di cosa si sta parlando e si limita ad affermare in perfetto "politichese" che il Governo sta mantenendo gli impegni per implementare la concorrenza a favore dei cittadini e per migliorare l'innovazione tecnologica dell'Italia. Questa frase, per quanto detto sopra, non ha fondamento logico. A questo punto non ci resta che continuare a combattere con le armi tipiche dell'internauta, cioè con la diffusione capillare di queste informazioni scomode nella speranza che questo bando venga al più presto cambiato o cancellato. Online esiste un'ulteriore petizione chiamata "Anti Gentiloni Divide" appoggiata dal Blog di Grillo che va al più presto letta e firmata. Io l'ho fatto e da oggi su TEO NEWS potete pure trovare il banner collegato a questa iniziativa. Invito tutti i miei amici blogger a DIFFONDERE, DIFFONDERE, DIFFONDERE il banner e l'iniziativa. E' un bene per tutti porre il proprio nome e cognome e dare un contributo alla causa: chi non lo fa poi non venga a lamentarsi dei costi astronomici con cui il WiMax verrà fornito!

P.S.: Da ieri si è conclusa la campagna "Diritto al Cuore" a sostegno di Emergency e Gino Strada. Ringrazio tutti coloro abbiano voluto in questo periodo sostenere con un SMS questa iniziativa. Da oggi, come indicato nel sito, toglierò il banner apposito ma si potrà ancora contribuire alla campagna con altri metodi di finanziamento, per cui manterrò il link a fianco. Grazie a tutti!

14 commenti:

Giovanna Alborino ha detto...

non capisco perche' ogni volta che mi collego alla tua pagina ho sempre problemi di visualizzazione, si blocca e devo attendere secondi che sembrano interminabili prima di potermi dedicare alla lettura dei tuoi post..
ciao
gio

Matteo L. ha detto...

Giovanna oddio non lo so. Forse è la finestra di net parade che dà problemi. A me non è mai successo quindi non posso aiutarti. Prova a chiudere la finestra di net parade quando scende e poi verifica se la situazione migliora. Mi spiace tanto ma sono abbastanza informaticamente impedito ed è già tanto che riesca a fare le piccole cose che servono per scrivere un post. Grazie comunque per le tue continue visite

Matteo L. ha detto...

ehm giovanna, volendo puoi pure votarmi su net parade senza chiudere la finestra :P. Vabbè ciao ciao

Giò ha detto...

Sarebbe bello fosse libero ma, siamo in un paese in cui di libero forse c'è solo l'aria!

pabi71 ha detto...

Ciao Teo,ti ho votato...notare tutti 10 e giudizio personale,bravo.

Matteo L. ha detto...

Quanta grazia pabi.. Beh grazie mille! A risentirci presto

Giovanna Alborino ha detto...

votato votato

dany12 ha detto...

io gia' ti ho messo fra i blog amici.spero che te faccia lo stesso!
se vuoi ti posso inviare il mio banner!
ciao fammi sapere!

gianluca ha detto...

ciao, bel blog, vorrei fare uno scambio link

http://gianluca-revolution.blogspot.com

Matteo L. ha detto...

Grazie Gianluca per essere entrato nella grande famiglia di TEO NEWS.A risentirci!

Andrea ha detto...

Grazie di aver visitato il mio blog, ora vado ad inserire anche il tuo link, è veramente un bel blog.
Buona Domenica a tutti!

Caramon ha detto...

è sempre la solita storia..in italia funziona tutto troppo poco..ora ci vogliono togliere anche il wimax..sarebbe stata davvero una bella iniziativa...mah..
matteo buona serata!
ciao!

IlDelfinoVerde ha detto...

Ciao Teo. Grazie per averci inserito tra i tuoi link. Abbiamo ricambiato con piacere.
Complimenti davvero per il blog.
Alessandra

Matteo L. ha detto...

Grazie a tutti per i link. Continuate a visitare TEO NEWS. Ciao a tutti!