sabato 19 aprile 2008

Buona Legislatura a tutti!

Mi complimento con la coalizione guidata dallo psiconano per la schiacciante vittoria elettorale dello scorso fine settimana. Ora tocca a lui governare e si spera che qualcosa di meglio si possa avere nel nostro Paese. La mia avversità a lui, più personalmente che politicamente, è nota e questo blog non ne ha mai nascosto le ragioni. Io ho votato Italia dei Valori e la scelta è stata fatta all'ultimo momento. Come ben si sa non ho potuto scegliere un rappresentante, ma comunque ho scelto l'unico partito che non presenta tra le sue fila nessun condannato e inquisito. Continuo a credere (forse sono un illuso) che anche in un mondo così complesso come la politica italiana possa valere la famosa proprietà transitiva studiata in matematica e dunque: se le elezioni politiche servono per nominare il nuovo Parlamento e il Parlamento serve per fare le leggi, allora non si devono nominare i fuorilegge per fare le leggi. Semplice! Italia dei Valori con Di Pietro mi dà questo e il risultato direi che è stato molto buono, a prescindere dalla sconfitta elettorale della coalizione nella quale Idv fa parte. Io penso, magari mi sbaglio, che i numeri della vittoria siano importanti ma non siano tutto per organizzare una buona legislatura. Così come Prodi era destinato a cadere per le enormi contraddizioni interne più che per i numeri esigui al Senato, anche Berlusconi deve guardarsi alle spalle perché la Lega questa volta non scherza e i numeri lasciano il tempo che trovano. E' fuor di dubbio che il federalismo fiscale è una necessità di questo Paese e questa volta si deve fare se non vogliamo fare la fine dell'Argentina (sempre che non l'abbiamo già fatta!). Per farlo, però, è altrettanto oggettivo come servono risorse ampie ed immediate da prendere dalle casse centrali per coprire la riforma e questo potrebbe rivelarsi un problema per il prossimo governo. Penso, infatti, che se il federalismo fiscale non sarà introdotto già dal primo anno di legislatura la Lega comincerà giustamente a sobillare, con l'apertura di scenari nuovi che al momento l'ampia maggioranza di centrodestra, sia alla Camera che al Senato, sembrano escludere categoricamente. Credo questo perché si è verificata una cosa strana in queste elezioni che forse nessuno si aspettava e che tocca sia la destra che la sinistra. Non mi riferisco, nello specifico, all'assenza in Parlamento delle forze estreme comuniste e fasciste ma alla presenza notevolmente massiccia di Lega e Idv. Queste due forze, a prescindere dalle diversità politiche e di parte, sono quelle più "rognose" che potessero capitare a destra come a sinistra perché non mollano di un centimetro le loro posizioni e faranno sudare, come abbiamo già potuto notare, sia il Pdl che il PD. La Lega vuole già più Ministeri di quelli accordati in caso di vittoria elettorale e Di Pietro sta già tentando di formare un Gruppo Parlamentare unico nonostante gli accordi pre-elettorali. E' chiaro che la responsabilità maggiore è di chi governa e dunque i problemi maggiori potrebbero toccare al centrodestra, ma pure Veltroni deve stare attento perché ha un vicino di casa che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e l'ha dimostrato nell'ormai decaduto governo Prodi. I problemi ci sono, sono molti e continueranno ad esserci ma la speranza mia (e di tutti credo) è quella che questa insospettata semplificazione partitica uscita dalle urne possa finalmente far approvare più serenamente quelle Riforme che l'Italia nella sua interezza necessita. Le priorità riformatrici devono essere in primo luogo i giovani, studenti e precari, che sono il futuro e le famiglie che non arrivano alla fine del mese. In secondo luogo, poi, ci deve essere una totale riorganizzazione della politica e del fisco: federalismo fiscale subito con lotta all'evasione e modifiche alla Costituzione in modo tale che si abbia una sola Camera legislativa, un dimezzamento (e forse più) dei Parlamentari e un cambiamento radicale della Legge Elettorale, magari con un bel Maggioritario secco a doppio turno alla francese con la possibilità da parte dell'elettore di scegliersi i rappresentanti. Impossibile?... Forse, ma buon lavoro a tutti e soprattutto buona fortuna a noi cittadini!

N.B.: Il 25 Aprile in tutte le piazze italiane si svolge il V2-DAY, denominato LIBERA INFORMAZIONE IN LIBERO STATO! Si richiedono le firme per 3 Referendum abrogativi:
  1. Abolizione dell'Ordine corporativo dei Giornalisti;
  2. Abolizione dei Finanziamenti PUBBLICI all'Editoria pari a 1 MILIARDO DI EURO ALL'ANNO prelevati dalle nostre tasche mediante le tasse;
  3. Abolizione della Legge Gasparri sulla radiotelevisione a causa della quale l'Italia è stata condannata dall'UE a pagare 400.000 EURO AL GIORNO di multa fino a che non sarà totalmente abolita.
INNO V2-DAY

7 commenti:

Erika ha detto...

D'accordissimo con te amore... spero che lo psiconano stavolta metta davanti i nostri interessi dei suoi..e che la lega faccia pesare i suoi voti per l'unica cosa buona che propone, il federalismo fiscale...

Caramon ha detto...

Speriamo davvero che rialzi un pò l'italia..
Speriamo...
Un salutoa te matteo! :)

Il Paradiso Dei Dannati
http://paradisodeidannati.blogspot.com

Miss ha detto...

ma Daaaaai lo psiconano è simpaaatico :))))))))))))

Giò ha detto...

infatti miss! andrebbe meglio come cabarettista che come premier!

approvo pienamente le cose illustrate nel post, io sono convinto però che la lega a differenza delle testine di vitello che componevano la coalizione di Romano, tengono al cosiddetto caregotto, quindi a meno di grandissime cavolate di Silvio, la legislatura durerà.... purtroppo!

pabi71 ha detto...

Ciao Teo,occhio al v2-day:
Se hai tempo ti consiglio veramente di leggere questo
http://pabi71.blogspot.com/2008/04/v-day-2.html
e questo
http://pabi71.blogspot.com/2008/04/marco-pannella-beppe-grillo.html
un saluto e buona settimana.

butterfly.23 ha detto...

vedremo allora cosa ci riserverà l'imminente futuro...mah...non sono così fiduciosa!
ps:anch'io ho votato per Idv

Matteo L. ha detto...

Miss mai detto che Silvio non lo sia.. Vorrei solo ricordare che deve governare un Paese e non fare Zelig, anche se a Putin l'altro giorno ha offerto uno spettacolo del "bagaglino" e quindi capisco che ci si possa confondere.
Giorgino grazie del commento! Staremo a vedere sperando che non sia poi così male le legislatura dai...
Pabi ho letto da te e anche io ho letto di questa ipotesi. Dico che, in ogni caso, la manifestazione deve riuscire a far smuovere un pò l'informazione e far giungere a molti cittadini delle verità, poi vedremo. Mi auguro che Pannella continui a pensarla così, anche se devo ammettere che Radio Radicale prende bei fondi, quindi non so se voglia mettersi contro se stesso.. Comunque per ora bene così.
Butterfly credo che in rete siamo stati molti.. Speriamo serva a qualcosa e devo ammettere in tutta sincerità che il fatto che l'Idv andrà a creare un Gruppo Unico Parlamentare mi fa ben sperare. Firmate, firmate, firmate!!