venerdì 22 agosto 2008

Soldi, Audience e Palinsesti padroni in Italia!

Voglio scrivere un breve articolo che ha lo stile del sondaggio. Chiedo a voi: vi pare giusto che nessun telegiornale e giornale in questi giorni abbia inserito in Prima Pagina la tragedia delle continue vittime tibetane uccise dal Regime Cinese? Voglio dirlo con convinzione e con entusiasmo: il Dalai Lama è proprio un Gran Signore e, per quel poco che conta, ha il mio enorme affetto e la mia piena stima. Sui giochi olimpici mi son già espresso in passato e ritengo scandaloso non associare a questa manifestazione un carattere politico ed economico. Dal 1936 quando le Olimpiadi furono assegnate alla Germania Nazista, questi giochi hanno iniziato ad avere un connotato politico impressionante ed oggettivo. Questa cosa per me passa addirittura in secondo piano quando vedo il totale menefreghismo e la totale indifferenza dei nostri media verso i fatti veramente importanti che accadono nel mondo. Del massacro tibetano ho appena detto e della guerra della Russia cominciata e non ancora finita che si dice? Due o forse tre giorni hanno accompagnato questo evento brutale nei titoli di apertura, peraltro con servizi di scarsa informazione e affrettati, e poi basta. Contano solo i Giochi, conta solo lo Sport da mandare in onda sempre e comunque (anche il taekwondo che ho dovuto cercare in google per capire come si scrive sta parola), contano solo i Soldi del costo del satellite con Pechino (non soldi loro ovviamente), contano solo i Soldi delle pubblicità derivanti dall'Audience crescente (questi sì che vanno a loro ovviamente), contano solo i Palinsesti. Ecco cosa conta nel Bel Paese ed ecco perchè fior fior di politici capitanati dal nostro nano spendono molti quattrini (di nuovo non loro ovviamente) per fare miliardi di telefonate e accaparrarsi gli spazi televisivi. Perchè per i Soldi, per l'Audience e per i Palinsesti i nostri Editori e i nostri Direttori di testata non capiscono più niente... Nemmeno i morti li scalfiscono!


26 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Purtroppo la storia dimostra che i soldi sono più importanti dei morti.

Giò ha detto...

the show must go on... el dio scheo vole questo! purtroppo!

Matteo L. ha detto...

Per entrambi poche parole ma efficaci e veritiere direi.

Andrew ha detto...

il titolo dice tutto caro teo

un saluto

Caramon ha detto...

ciao teoo!!! cm va?? è una vita ke nn ci si sente..purtroppo da pochissimo sn tornato da un lungo periodo di assenza! Sn passato x farti un saluto ;)
Ciao bello a presto!

http://paradisodeidannati.blogspot.com/

Matteo L. ha detto...

Ciao caramon da quanto tempo. Purtroppo durante la tua assenza ho avuto molto da fare per cui non trovi un blog chissà quanto nuovo o lanciato al successo :P... Però sono contento del tuo ritorno e dei tuoi commenti.

LuCa ha detto...

ciao matteo!
scambio link accettato, ti ho aggiunto!
ps: ho scritto un post anche io sulla cina e le olimpiadi, sinceramente penso che sia tutto un giro di soldi..uno schifo contro lo sport e l'uomo!

SaRA ha detto...

cusi a xe! io le le olipiadi non le ho guardate a titolo di boicottaggio personale...anche se conta davvero poco! ti va uno scambio di link cmq??

Matteo L. ha detto...

Ringrazio luca e sara per lo scambio link che accetto felicemente. Ad entrambi dico che concordo con quanto postato da loro e personalmente a sara faccio i complimenti per la forma di protesta messa in atto. Io credo che ormai viviamo in un Paese in cui le persone preposte a rappresentare la comunità non lo fanno più perchè gli interessi sono altri e, dunque, credo che ognuno debba arrangiarsi e dare un proprio contributo politico alla vita pubblica comportandosi come meglio crede per se stesso, ovviamente non superando quelli che sono i limiti dettati dalla legge e dalle libertà individuali di ciascuno. Per questo ti dico: se anche a livello macroscopico questa tua protesta non avrà delle conseguenze visibili è giusto che tu l'abbia attuata per conto tuo se ti faceva sentire meglio e più coerente con quelle che sono le tue idee. Credo infatti che se tutti dessero un loro singolo contributo alle cause importanti della vita, forse ci si troverebbe in un Paese e in un Mondo migliore.

Dario ha detto...

ciao! complimenti per il tuo bel blog. Accetto lo scambio link. ti ho già aggiunto al blogroll, spero tu faccia lo stesso.

Sandra ha detto...

hey, anch'io ti ho già linkato! hai successo tu, eh? ti seguirò ;)a presto

Anonimo ha detto...

ciao. sono

http://infinitipensieri.myblog.it

ti ho aggiunto..

grande il tuo blog :-)

a presto..

Domenico - Blogger ha detto...

Ciao Matteo, d'accordo per lo scambio di link con il mio blog.

Saluti
http://guadagnarenelwebdacasa.blogspot.com

Emilio R. ha detto...

Scambiamoci i link. Ma soprattutto i contenuti. Aspetto tuoi nuovi post.

Benja ha detto...

Ciao Matteo
Ti ringrazio di essere passato da me e metto subito il link con piacere dopo aver letto qualcosa sul tuo blog...
Trasuda verve (spero si scriva così) e interesse. I media sono concentrati su quello che ascolti per guadagnare e non sulla vera informazione, descrivono i fatti teatralmente e non ci insegnano più a prestare attenzione a questioni importanti. Le Olimpiadi per me sono una tradizione, che porta con se un valore di unione e solidarietà dall'antica Grecia a noi. La cosa triste e che questo valore non ci sia ricordato a sufficenza.
Ciao Andre

Dino ha detto...

"Quando ultimo fuoco sarà spento, quando ultimo bufalo sarà ucciso, quando ultimo pesce sarà catturato, quando ultimo ruscello sarà inquinato, quando ultimo albero sarà abbattuto, solo allora vi accorgere che non si mangiano i soldi".(Indiani d'America)

Accetto volentieri lo scambio link e ti aggiungo alla lista dei miei blog preferiti.
Ciao

Killo ha detto...

Ricordati che il business è un mondo pericoloso e pieno di squali

Udin ha detto...

Ciao,accetto il tuo scambio link volentieri.
Aggiungo il tuo sito sotto la lista dei siti amici del mio blog domani perchè ora devo partire per la montagna.
Che nome devo mettere al tuo blog?

Per quanto riguarda il mio sito preferirei questo titolo: Blog Udinese Calcio.
Link: http://vivaudinese.blogspot.com

Fammi sapere e grazia ancora

Mr.Tambourine ha detto...

Ciao Matteo,

Ti ho linkato. Complimenti, anche il tuo blog mi piace molto. Fammi sapere sul mio blog quando mi hai linkato, un saluto!

Mr.Tambourine.

Matteo L. ha detto...

Vi ringrazio tutti... Siete fortunati perchè avete scoperto Teo News nel momento in cui ho deciso di rinnovare (seppur in modo blando) la grafica. Per cui ora vi linko tutti e vi invito a leggere il prossimo post che scriverò per darmi sostegno nelle modifiche. Verrò a trovarvi al più presto per rispondere alle vostre richieste. Grazie ancora!

CoCoSAuRo ha detto...

Io non ho visto nemmeno un minuto di "Olimpiadi", ne vado fiero e mi sento in pace con me stesso! Penso che i greci antichi ci farebbero causa per danneggiamento di immagine!
Comunque Matteo, complimenti per il blog! Ti ho linkato nella mia home!
Buon lavoro a tutti blogger, in questo periodo ne abbiamo molto!

Andrew ha detto...

teo ti linkeremo il piu presto possibile, perchè il mio maico ora non può (si occupa lui della parte tecnica) ;-) grazie per lo scambio link

Matteo L. ha detto...

Grazie cocosauro... Ti faccio i miei più vivi complimenti per la tua azione di protesta come sara.. ciao

Gaetano ha detto...

Ciao!!! ok per lo scambio link. già inserito! ;)

Anonimo ha detto...

io sono d'accordo con chi sostiene che non si può imputare tutto agli atleti ed all'evento sportivo. Se davvero si voleva dare una mazzata alla Cina, si doveva andare alla radice e non darle l'Olimpiade...allora si che sarebbe successo un casino con tutte le relazioni commerciali planetarie coinvolte!

Gugly

http://impast3.spaces.live.com/

Matteo L. ha detto...

Gugly hai ragione. Infatti il mio attacco circostanziato ai media voleva essere un attacco più in generale a quelli che sono i poteri forti (tra i quali metto le tv) per non aver mai affrontato il problema "Cina" e "diritti umani". Se si volesse, si saprebbe come e dove attaccare la Cina e l'economia sarebbe uno di questi attacchi.