sabato 9 febbraio 2008

Al via l' OPERAZIONE LIBERTA'!!

Scatta oggi quella che io definisco la vera OPERAZIONE LIBERTA'. In questa settimana si è saputo esattamente che il 13 e 14 Aprile prossimi si ritornerà alle urne per votare un nuovo Parlamento che nuovo non sarà come sappiamo bene tutti. L' OPERAZIONE LIBERTA' spero potrà contare su molti appoggi, soprattutto dal mondo di internet e dei giovani più in generale e consiste in una semplice cosa che vi dico ora ma che verrà via via spiegata e promossa attraverso il blog con il supporto di molti amici (anche e soprattutto sul territorio). L'obiettivo è  quello di annullare il proprio voto elettorale in segno di protesta! Inizialmente l'idea mia e di altre persone che nel tempo verranno presentate qui nel blog era quella di non andare a votare perchè questo sistema elettorale così com'è nuovamente è una vera ed oggettiva presa in giro per tutti noi cittadini. Poi però, giustamente, ci siamo resi conto che il NON andare a votare poteva essere un'arma a doppio taglio, sia per il semplice motivo che i politici se ne fregano degli astenuti e sia perchè si poteva incorrere nel pensiero generale di menefreghismo. Mi spiego: tra l'elettorato (soprattutto quello più anziano) esiste sicuramente una parte che non va a votare perchè se ne frega della politica e di chi l'amministra dimostrando appunto menefreghismo. Il non andare a votare, a questo punto, potrebbe essere visto come un atto di poca responsabilità e l'essere associati a questo modus operandi è l'esatto contrario di quella che è l'operazione libertà. Io chiedo (ma è meglio già da subito dire NOI CHIEDIAMO) di andare alle urne, dimostrando di adempire ad un dovere scritto nella Costituzione, ma di annullare il proprio voto PER PROTESTA A QUESTO STATO DI COSE con una parola o una scritta che sarà uguale per tutti. Ecco che qui entra in gioco il ruolo di TEO NEWS assieme a tutti gli altri blog che vorranno partecipare (ovviamente assieme alla gente comune) a questa operazione di cambiamento. Questo Blog via via pubblicherà la lista dei blogs aderenti all'iniziativa e già da oggi attraverso i commenti ognuno potrà scrivere la parola che crede possa meglio rappresentare questa protesta. Ovviamente, credo di interpretare il pensiero di molti, questa parola dovrà essere semplice, intuitiva e molto efficace per cui le classiche "Vergogna" o "Ladri" direi che possono essere già scartate a priori. Una volta raccolto nel breve termine queste parole in tutti i blog aderenti verrà aperto un sondaggio (su blogger è semplice e mi auguro anche negli altri siti) che premierà la parola più adatta alla situazione. Tutto questo ovviamente nel giro di pochissime settimane perchè l'idea nostra, già da ora, è quella di creare al più presto banner appositi che saranno integrati in molti siti ma, soprattutto, di stampare volantini e fogli vari che andranno distribuiti in giro nelle proprie città (ecco spiegata la politica attiva nel territorio). Ad esempio noi che studiamo a Padova possiamo attaccare volantini grandi per le strade sotto ai cartelloni dei Partiti, oppure metterli in mensa o nelle aule studio ma qualsiasi sostenitore di questa campagna è libero di gestirsi come vuole. Quello che mi ha portato a proporre questa iniziativa a molte persone (vedi post) è stato l'atteggiamento ormai scandaloso dei nostri politici e la legge elettorale. A riguardo del primo punto io penso (magari sono un illuso) che la politica con i suoi attori deve essere responsabile e rappresentativa della società. La gente che ai nostri giorni fa politica, sia di destra che di sinistra, rappresenta solo se stessa e non parla più dei problemi della gente comune e delle aspettative che un giovane come me (come noi!) ha nel futuro del proprio Paese. Sarà una campagna elettorale fasulla in cui si faranno tante promesse che non possono essere mantenute. I Partiti che la affronteranno non sono nuovi perchè il PD è un'accozzaglia di vecchi Ds e vecchi Margheritini con sempre le solite facce che girano, dall'altra parte c'è dopo 14 ANNI lo stesso candidato Premier che da buon pubblicitario si svende come rappresentante del popolo ma che non lo è perchè pensa a se stesso e basta. Mi chiedo in che altro Paese Democratico una persona che viene eletta ma anche bocciata per due successive volte alle elezioni politiche può nuovamente ripresentarsi all'elettorato come una novità nel quadro politico... E poi caro Veltroni che fingi di essere il nuovo anche tu sappi che il maquillage esiste dappertutto e non solo a destra, ne siete tutti maestri a "Palazzo". Poi c'è il secondo punto che è la legge elettorale. Io mi chiedo con che coraggio un popolo possa andare a votare con questa legge! Non mi limito a dire che chi l'ha fatta la definisce una PORCATA o che chi ora è per il voto poche settimane fa era per il referendum perchè sarebbero solo argomenti di propaganda, anche se veritieri. Dico che questa legge NON PERMETTE a noi cittadini di votare QUALCUNO. Secondo me questo è un punto cruciale e fondamentale: all'elettore viene tolto l'unico diritto che ha di nominare i propri rappresentanti perchè sono le Segreterie di Partito a nominare persone che non si sa bene chi sono. E' anche grazie a questa legge-truffa se in questa legislatura appena finita hanno potuto sedersi in Parlamento 24 CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA e sarà grazie a questa legge-porcata se alle prossime elezioni potranno presentarsi come CAPI-LISTA Cuffaro per l'UDC (appena condannato a 5 anni per aver collaborato con la mafia con interdizione perpetua dai pubblici uffici) e Bassolino per il PD (responsabile del degrado della Campania e implicato anche lui con affari di camorra). Questo dimostra nuovamente come i problemi siano sia di destra che di sinistra ma noi con questa legge non possiamo farci nulla. Tutti questi temi verranno approfonditi nel tempo ma intanto vi chiedo di ragionare e pensare al bene nostro e del Paese, dato che non abbiamo e non avremo rappresentanti che lo faranno per noi. Da qualche parte bisogna pur cominciare e questa protesta tutti uniti non cadrà nel vuoto, ne sono sicuro! Allora VIA, SI PARTE! Ditemi le vostre idee e chiunque volesse condividere questo post e l'iniziativa in Rete sarà il benvenuto nella OPERAZIONE LIBERTA'!

83 commenti:

Ery ha detto...

Bravo Amore, vedo che alla fine hai capito anche tu l'inutilità dell'astenersi dal voto, mentre quest'idea per quanto poco ci farà sentire protagonisti. Per la frase ci penso.
Baci

Giò ha detto...

Concordo pienamente con gran parte dei punti del post, dico solo che se domenica 13 aprile è una bella giornata, prima mi dedico ad una delle mie passioni la pesca, e poi nel caso potrei andare ad annullare al mia SCHEDA: a questo punto mi sentirei di scrivere: MONA CHI LEGGE!

metto a disposizione un link e la mia disponibilità sul mio blog PER QUESTA BUONA CAUSA! :-)

Riverinflood ha detto...

Ci penso da una vita. E devo ancora finire di meditare.

LauBel ha detto...

certo è un'idea coraggiosa e molto interessante... ci penso un po' su e ti faccio sapere... i tempi?

Matteo L. ha detto...

Grazie per questi primi sostegni che mi arrivano. Dichiarate pure i vostri intenti liberamente e soprattutto proponete la parola o la frase da scrivere! Vi aspetto numerosi in tutta questa settimana!

Gemella Monella ha detto...

concordo con voi, ma ci vorrebbe ben altro, dovremmo azzerare completamente quei buffoni. TUTTI!

pabi71 ha detto...

Teo io ci sono...medito...

Alessio ha detto...

Appoggerei in pieno una simile iniziativa se fossi certo che essa non influenzerebbe le percentuali con cui i partiti vengono eletti ma sono quasi sicuro che così la sinistra arcobaleno e l'italia dei valori saranno le uniche a soffrire da questo movimento in quanto il popolo della rete voterà questi due partiti principalmente e faremo solo un favore a Berlusconi.
Se iniziassi a vedere anche suoi sostenitori annullare la scheda in segno di prostesta lo farei anch'io ma la vedo dura. RIcordo che in queste elezioni finalmente abbiamo la possibilità di votare partiti indipendenti con candidati diversi da Prodi e simili o Berlusconi, stiamo prima a vedere che programmi ci proporranno

Gianluca Pistore ha detto...

conconrdo, ma non posso appoggiare l'iniziativa perché è illegale! mi spiace. ciao

AlbertoAlBlog ha detto...

Io propendo per scriverci "porcata"

giadatea ha detto...

Coraggioso e meditato il tuo post, però.... Vedi, io capisco la tua insoddisfazione, che è comune a tutti noi, capisco il sentirsi presi in giro da una classe politica che da decenni sta facendo questi giochetti, capisco anche la voglia di protestare in modo da garantire una presenza ma non una scelta, ma io al mio voto ci tengo, e cercherò di spiegarti perchè. Non sono attiva politicamente, è vero, salvo per quelli che sono i riflessi sociali della vita di ognuno di noi, in pratica la mia coerenza di cittadina, ma ho sempre votato e sempre continuerò a votare per sostenere il partito in cui (maggiormente) credo, o forse il leader, la persona che da sempre ha la mia fiducia perchè ritengo meritata, e siccome non è un partito di maggioranza e tra l'altro non ha percentuali di adesione folle, il mio piccolo voto è importante per fare sentire che c'è ancora una sorta di proletariato sociale che vuole essere rappresentata da qualcuno di cui si fida.
E io, nel mio personale politico del cuore, ho ancora fiducia, perchè è sempre stato coraggioso e coerente, e non ha mai assunto posizioni tali da farmi cambiare idea.
Ho solo un voto per poter esprimere la mia opinione, se lo brucio faccio il gioco dei grandi partiti, se lo uso con intelligenza, allora il mio partito avrà un voto in più e potrà tornare, probabilmente nella schiera della vera opposizione, a fare sentire la sua voce.

edgar ha detto...

Matteo, la tua iniziativa ti rende onore.
Ogni piccolo spunto maturato dall'indigazione verso un potere egoista, ha valore di giustizia e libertà.
Ma come scrisse il poeta Rebora: "il regime sociale è composto da brutalità in alto e bestialità in basso", cosa voglio dire? Voglio dire che la tua iniziativa è apprezzabile e in prima persona ti auguro vada a buon fine (metticela tutta e se fallisce... tirati su le maniche e ricomincia con nuove tattiche) ma la società si compone come segue:
1) giovani come te, in cerca di giustizia e del proprio futuro;
2) adulti già inseriti nel mondo del lavoro;
3) uomini ai posti di potere (anche solo locale);
4) pensionati.

I giovani come te, risultano essere frammentati (non vi è più la coscienza di classe e/o lotta dei decenni passati ed ognuno si fa "i cazzi propri a casa sua").

Gli adulti già inseriti nel mondo del lavoro, sono già scesi a compromessi con le autorità e gli uomini potenti e quindi, non vogliono che il sistema cambi e non ritengono vantaggioso lottare per la giustizia e la libertà.

Gli uomini ai posti di potere, sono spesso persone spietate che hanno amici spietati che spingono per inserirli nelle file del comando, affinchè siano servi dei loro affari.

I pensionati sono messi fuori gioco, tra quiz televisivi e problemi di sopravvivenza economica... sono relegati ai margini della società attiva.

Quale la soluzione allora??
In un sistema globale come quello attuale, non esiste una tattica o una strategia ben definita (il nostro stesso potere nazionale non è altro che una pedina nelle mani del potere globale) ma ognuno, come nel tuo caso, può organizzarsi al meglio delle proprie possibilità ed agire.
Ogni "balzo" verso il centro del potere globale è già un risultato.
Quindi, vai avanti.

P.S.: la parola o la frase secondo me, potrebbe essere: "servi della moneta" oppure: "incapaci!" o ancora: "vecchi ingordi!".

P.S.02: appartengo alla schiera di persone che trovansi politicamente come Giadatea: sanno già chi votare, ed è un piccolo partito che occorre sostenere.

Nicola Andrucci ha detto...

questo sistema elettorale è schifoso, sono stanco di votare sempre i meno peggio, ma rivedere berlusconi al governo per rovinare l'Italia mi spaventa ancora di più. PEr questo andrò a votare.

ROBIN HOOD (Alias NICOLA) ha detto...

Sinceramente penso che il voto sia un DIRITTO oltre che un DOVERE di ogni cittadino, che sì, è libero, ma ha anche doveri rispetto agli altri cittadini...astenendosi i moderati chi vincerà saranno SEMPRE E COMUNQUE gli estremisti che non rinunceranno MAI a votare! quindi secondo me è un darsi la zappa sui piedi, personalmente io voterò cercando di far valere e utilizzare al meglio questo DIRITTO/DOVERE

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ascolta. Io ho già il post pronto

Più o meno ho già annunciato la stessa cosa ma rispetto a te ho scelto una frase che potresti "spoasare" anche tu se lo vuoi ed ho aggiunto una particolarià.

Ho appena postato il post.

Ciao
Daniele

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

La mia idea però non vuole creare banner o altro.
Nasce da una esigenza personale di annullare la scheda in modo che si sappia perchè l'ho fatto e non solo quello.

Quindi poi ho proposto (l'idea l'ho da alcune settimane ma attendevo di vedere bene come si schieravano i partiti per aver conferma del solito papocchio all'italiana) di fare altrettanto

Ma senza banner o altro. non voglio creare un movimento solo un flusso di coscienza.

Ciao Teo
Daniele

cittadinoQQ ha detto...

bella, mi piacerebbe, però tutte le schede con frasi del genere (se non vado errato) risulterebbero "schede nulle" e non potremo mai sapere quante effetivamente siano state dopo lo scrutigno, non credi?
bel blog.

tia ha detto...

buona iniziativa,potrebbe funzionare se la maggior parte della popolazione aderisse..
come ho dedotto dal tuo blog sei un giusto perseguitore dell'etica.Ed in questo ti appoggio pienamente,ma,con la legge elettorale odierna,se il centrodestra rimanesse coeso,il leader/rappresentante sappiamo tutti chi è.Essendo egli un non fautore del pluralismo di informazione ed un leader leale,coerente e soprattutto non avendo interessi personali Ti chiedo:se la tua protesta nn andasse a buon fine a discapito di migliaia(che potrebbero essere meno o di più)di voti che avrebbero ostacolato costui e invece essendo nulli lo hanno favorito nella vittoria,sei pronto a sorbirti 5 anni di governo in cui ci saranno leggi adpersonam,informazione univocamente pilotata,eropa7 che nn avrà le frequenze ...e potrei andare avanti per molto....
bada bene,non è un commento che dissente totalmente dalla tua iniziativa,vorrei solo farti ponderare la cosa offrendoti il mio punto di vista.

Matteo L. ha detto...

Allora avviso tutti coloro che sostengono il progetto OPERAZIONE LIBERTA' che nel breve tempo possibile dovranno inserire il link del post ben visibile sul proprio sito o blog. Il link lo trovate nella mia home page a destra sotto "i banner fondamentali" e si intitola "Manifesto Operazione Libertà". In questo modo, nel breve tempo possibile, tutti i vostri contatti potranno leggere dell'iniziativa e aderire se credono. Più sotto troverete un altro mio commento che cercherà di rispondere ad ognuno dei vostri commenti scritti qui. Intanto grazie!

oulipop ha detto...

Sono d'accordo su tutte le problematiche menzionate ma, come ha spiegato Sartori ad Annozero, annullando il proprio voto oppure astenendosi si conseguirà questo risultato: in Italia a votare potrebbero essere 10 persone (suppondenendo che tutte per protesta annullino) a decidere saranno quelle dieci. Per il resto non ci sono alternative se non la meno peggio.

Matteo L. ha detto...

Gemella: posso anche concordare sulla tua affermazione ma siccome non mi sento ancora terrorista propendo per questa soluzione di protesta. Aspetto la tua adesione piena comunque, pensandola così!

Pabi71: di te ero sicuro! Ci sentiamo al più presto! Ragionaci sulla parola!

Alessio: stimo la tua idea e i tuoi valori. Ti ricordo comunque che questa politica qui valori non ne ha più e sinceramente non riesco a capire 1) come sia possibile dire che votiamo perchè non è vero, semmai deleghiamo le Segreterie di Partito. 2) Non è vero che non si vota nel caso per Berlusconi perchè lui è il leader della coalizione di centro dx.

Gianluca: cos'è la legalità in Parlamento? Ti ricordi perchè è caduto questo Governo a causa di Mastella? A parte che il voto è segreto per cui non è che ti schedano (il mio blog non è ancora come quello di Grillo per cui non so se sanno chi sono :) ) ma poi non vedo perchè devo scervellarmi con la legalità quando chi dovrebbe rappresentarmi è il più furbo del quartierino..

Albertoblog: la tua parola sarà presa in considerazione nel sondaggio. Grazie!

Giadatea: grazie per il commento ma ripeto che tu non voti le persone ma deleghi qualcuno a nominare persone. Probabilmente tu parli di un leader della sinistra. Sinceramente non ne trovo uno da salvare. Promesse, promesse e poi mantenerle? Troppo facile essere fuori dal governo e dire tante belle parole in Parlamento senza fare nulla!

Edgar: veramente interessante il tuo commento e ti ringrazio dell'importanza che attribuisci a questo movimento dal basso. Io è ovvio che faccio i miei interessi come tutti e dunque mi soffermo sulla situazione giovanile. Ho sentito l'appoggio di molte persone giovani nella vita quotidiana e si schierano sia a destra che a sinistra. Il problema infatti non è più dx o sx perchè sono tutti uguali e lo si vede (alla Giustizia ha fatto più danni Mastella che altri, solo che gli unici a dirlo erano ad AnnoZero) per cui non voglio schierarmi come sembra da alcuni di voi ancora come anti Berlusconi e basta, perchè anche lui è una pedina del sistema e questo accanimento serve solo a lui per guadagnare più voti. I miei post passati cmq dimostrano ciò che penso dello psiconano. Ma approfondirò il tema, nn preoccuparti.

Nicola: vedi sopra. Lo si favorisce e basta continuando a parlarne. Comunque con questa legge la situazione non cambierà. Voglio metterci la mano sul fuoco e credo di non bruciarmi.. Anzi, lancio la provocazione: ti piacerebbe se il tuo voto alla fine servisse per la Grande Coalizione con Berlusca? Attento che non è fantapolitica e i sondaggi attuali già parlano chiaro

Robin Hood: forse il nostro Paese è l'unico in cui il voto sia considerato solo un dovere (da qui la frase di Gianluca credo). Io penso che si deve solo morire! In ogni caso ripeto fino alla morte che NON SI VA A VOTARE PURTROPPO. Con questa legge è così, che siate di dx o sx NON DECIDETE VOI!

Daniele: anche di te ero sicuro! Voglio solo precisare una cosa: l'iniziativa nasce da me come titolare del blog ma ha radici profonde nel tempo anche da altre persone che vivono la quotidianetà con me. Per cui non voglio farmi pubblicità o altro, di conseguenza il banner o le altre iniziative non sono improntate al successo del mio blog ma per rendere più visibile questa iniziativa che anche per me è utile a creare un flusso di coscienza e deriva da un'esigenza mia personale. Però il flusso lo si crea spargendo la voce. Il nostro ex Premier psiconano ha le televisioni in mano proprio per questo motivo...Poi non so quanto flusso di coscienza crei il suo messaggio :)

Cittadino: questo è un discorso più riguardante l'informazione che la politica in sè. Io credo, invece, che proprio perchè tutti quanti ci organizziamo con una stessa parola questo movimento risulterà più visibile. Non nascondo che un'idea che proporrò è quella di contattare giornali locali e oltre per l'iniziativa. uniti siamo forti, bisogna crederci!

Tia: vedi sopra. In ogni caso la Legislatura non credo durerà come il primo Governo Berlusconi.. A meno che il tuo voto, come detto sopra, non servirà a creare la Grande Coalizione. Riflettete: annullate la vostra scheda o date la vostra delegazione a chi poi farà l'alleanza proprio con Berlusconi?

Vi aspetto numerosi ancora! Lanciate le vostre idee qui. Forza!!

Matteo L. ha detto...

Oulipop Sartori è una bara di questo Paese. Sono quelle classiche persone che ci stanno sul groppone e dobbiamo pagargli la pensione. Se fosse un politologo serio invece di essere un cadavere saprebbe che se andassero a votare 10 persone (per fare un esempio) sarebbe impossibile che quelle dieci persone decidessero le sorti di un Paese senza destare sospetti. Il movimento OPERAZIONE LIBERTA' ha bisogno di gente proprio per essere ancor più credibile, a meno che tu non pensi che i nostri politici possono solo che fregarsene della situazione.. Ma se pensi così perchè andare a votare se la gente che è eletta se ne frega delle lamentele del popolo sovrano?

Anonimo ha detto...

Ad essere sincera non credo che sia una buano idea. Semplicemente perchè, anche se in tanti, i voti nulli non risolveranno il problema perchè ci saranno tantissime persone che non aderiranno e voteranno uno di quelli perchè comandati come burattini...Cmq è solo un mio parere e sono davvero felice che qualcuno provi ad anare contro un potere di merda e non si faccia omologare da questi luridi...Cmq io direi che dovreste scrivere semplicemente:
<< il mio voto va a un cittadino come me e quindi non a voi!>>....SPeriamo solo che cambi il sistema...anche una minima parte....

Sara ha detto...

Io non credo che l'iniziativa sia davvero efficace: teoricamente sarebbe un ottimo modo per contestare la classe politica, ma credo che per raggiungere lo scopo dovrebbero farlo molti elettori, almeno la metà delle persone votanti. Perché altrimenti finisce che le schede vengono incluse semplicemente tra quelle nulle e nessuno ne tiene conto. Invece, secondo me, bisognerebbe votare e votare per il male minore. Sennò poi non lamentiamoci se Berlusconi viene rieletto!
Ai politici delle schede nulle non frega niente, a loro importa solo di tenersi stretta la poltrona...

Matteo L. ha detto...

A loro interessa la poltrona se tu gliela dai votando. Io non riesco a capire una cosa: la maggior parte di voi pensa che la classe politica faccia schifo e che tutto sommato l'idea di annullare la scheda non è malvagia ma poi si blocca perchè dice che non serve a nulla se non si è in tanti a fare la protesta. Ma se continuiamo a dire che non serve a nulla allora teniamoci questo Paese di merda e va bene così. Io non voglio omologarmi al resto ma voglio cambiare questo stato di cose e anche se so che è una sfida difficile e quasi impossibile la affronto lo stesso e lotto perchè il mio vicino si convinca che è la strada giusta. Non venitemi dire a me poi non lamentarti se ritorna al potere tizio o caio se poi voi siete i primi che fomentate questo potere che sembra vi faccia schifo. O vi fa schifo e lottate per cambiare il Paese cercando di convincere tutti quelli che conoscete o allora non vi fa schifo ed andate a votare. Io lotto per le mie idee, non penso che tanto non funziona ma capisco che siamo in Italia ed ho già detto tutto!

Ermes ha detto...

Grazie per l'invito a quest'iniziativa. Ho letto con attenzione il tuo post, e i commenti dei tuoi lettori, ma non ho intenzione di aderire.
Il mio voto, che andrà all'Italia dei Valori, servirà per contrastare l'avanzata al potere, di .....non voglio neanche scriverlo, mi sento male solo a pensarci.
Non mi sento di dire che voterò il meno peggio. Voterò il dott. Di Pietro: che mi sembra una persona giusta, che si batte per la riaffermazione della certezza del diritto e della pena.
So che non potrò votare i singoli candidati della sua lista, ma visto che mi fido di lui, penso che li sceglierà con cura.
Sta solo a noi, gente insoddisfatta dei politici, capire quale leader abbia il profilo morale, degno per governare un paese.
Anch'io ho poca fiducia nelle istituzioni, ma non annullerò la mia scheda.
Ci sono altre forme di protesta, quelle che possiamo fare ogni giorno: scrivere sui blog, fare informazione sul territorio......
Le schede annullate, non verranno prese in considerazione: ai politici, basta un solo voto per governare.
Non mi va di sentirmi complice , involontario, della vittoria di B....urmrm!!!
Ps: se anche Di Pietro, tradirà le mie aspettative, andrò via dall'Italia.
Per ora, ho ancora una speranza ;)

Lele ha detto...

L'iniziativa mi sembra molto ben ponderata e fattibile....!
I tuoi punti sono tutti giusti e io li condivido.
Fammici pensare solo un paio di giorni,sai mi piace rifletterci su un pochino prima di decidere....!
Complimenti cmq....!
Ciao...!

Anonimo ha detto...

ciao matteo, anzitutto mi spiace dirtelo ma diffido dai blog che sono dei cloni di quelli di grillo; non che non sono daccordo con alcune battaglie di beppe, ma il tuo blog è tuo, se vuoi portare avanti delle battaglie non capisco perchè infarcirlo di icone che prendi da qualcun'altro..
per la tua proposta, sicuramente meglio come dici te che come dice qualcuno non andare a votare; il voto è un ns diritto, persone sono morte per farcelo avere, e non vorrei che un giorno che magari diventiamo davvero un paese normale questa possibilità ci tornerebbe comoda. non farò annullalre la mia scheda, non perchè credo che veltroni abbia la bacchetta magica, ma perchè per me la politica è proporre,non disintegrare come dici te; lo so, siamo alle solite facce, però qualcosina sta cambiando, almeno per quallo che vedo io anche a livello locale; io purtoppo posso fare tutte le battaglie che voglio, ma per vedere il mio stipendio più alto, ad esempio, non posso che sperare che un governo di sinistra agisca in tal senso, anche questa è politica,decidere se alberto o matteo possono avere meno ritenute fiscali in busta paga oppure no...e ti assicuro che non si risolve il problema votando nullo!
ciao, e comunque auguri per la tua battaglia
alberto

Matteo L. ha detto...

Ermes ti ringrazio del commento e giuro che vorrei avere tutta la tua stessa fiducia anche in un singolo politico. Il tuo discorso è saggio e dimostra come noi singoli cittadini ci interessiamo del nostro Stato molto di più di quelli che lo Stato lo rappresentano con cariche istituzionali. Sarà che forse io ormai ho già dato troppe possibilità a chi di dovere e ora mi sento decisamente molto deluso.. Boh. Ti Auguro di non maturare mai l'idea di abbandonare questo Paese per colpa di altri!

Matteo L. ha detto...

Ti ringrazio comunque Alberto. Voglio solo precisare che il blog è mio e prendo i banner da chi me lo produce dato che io non sempre ho tutta questa abilità. Il mio blog ha una storia (seppur breve) ed ha un archivio e si può tranquillamente vedere ciò di cui parlo ed ho parlato. Lì si vedrà che al V-day ho firmato e andrò pure al 25 Aprile, di Forleo e De Magistris parlavo molto prima di aver messo i banner, di wimax ho parlato (e parlerò) abbondantemente anche con riscontri non molto efficaci in termini di commenti. Per cui non sono i banner che fanno i blog ma sono i contenuti. Io mi preoccuparei di chi non sa nemmeno cos'è il wimax e non capisce che ce lo stanno togliendo in maniera illecita piuttosto che preoccuparmi di che banner esistono in giro a blog. Scrivo in blog che votano FI e che hanno banner con la foto di Berlusconi pur rendendo esplicite le mie critiche al tappo.

Anonimo ha detto...

Ho letto con interesse il tuo post in cui traspare l'insoddisfazione per un'intera classe politica, sentimento condiviso da me e da miglioni di altre persone (vedi V-day) però bisogna stare attenti al proprio diritto di voto, ti giro un post scritto oggi nel blog di Beppe Grillo:
Oggetto: ASTENSIONISMO ATTIVO ovvero rifiuto della scheda.
Come ben sapete l'astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione.Quindi se anche per assurdo nella consultazione elettorale votassero tre persone,ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe quindi all'attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.
Altresì le schede bianche è nulle,fanno si percentuale votanti,ma vengono ripartite,dopo la verifica in sede di collegio di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle,in un unico cumulo da ripartire nel cosidetto premio di maggioranza.Esiste però un metodo astensivo,che garantisce di essere percentuale votante ma consente di non far attribuire il proprio non-voto al partito di maggioranza.
è infatti facoltà dell'elettore di recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale,AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFUTARE LA SCHEDA,assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione.
è possibile inoltre ALLEGARE IN CALCE AL VERBALE,UNA BREVE DICHIARAZIONE IN CUI SE VUOLE,L'ELETTORE HA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE MOTIVAZIONI DEL SUO RIFIUTO
Tale sistema oltre a rallentare e rendere difficoltose le operazioni di voto e scrutinio rende inattribuibile il voto,in quanto la legge consente solo l'attribuzione delle schede contenute nell'urna al momento dell'apertura della stessa,creando una discrepanza tra percentuale votanti e voti attribuibili e di conseguenza un problema di difficile,se non impossibile attiribuzione di seggi,infatti in linea teorica se la quantità di schede rifiutate raggiungesse la quota di voti necessaria per l'attribuzione di un seggio,tale seggio non potrebbe essere attribuito.
Ciao TONOLI DANILO

pabi71 ha detto...

Ciao Teo
Ho fatto il link
Manifesto Operazione Libertà!
A presto

ilcagnolo ha detto...

Ciao, sono qui.
In rete circolano varie proposte circa il modo "per votare senza votare". La tua è stata fatta anche altrove (http://agoradelrockpoeta.blogspot.com/), l'idea è di scrivere sulla scheda "I choose freedom". Ma non credo sia un metodo efficace, in quanto le schede annullate non vengono affatto prese in considerazione, data la fretta di concludere per sapere i risultati e la pesantezza di tale operazione, quindi si potrebbe annullarle in qualsiasi modo e sarebbe lo stesso. Piuttosto ho letto da qualche parte che esiste un altro modo, sulla cui validità bisognerebbe informarsi ed io lo farò presto sul mio blog. In pratica, l'astensione non fa percentuale di media votanti, non essendoci quorum, quindi servirebbe solo a favorire il vincente, il quale, ragionando per assurdo, vincerebbe comunque anche solo con tre voti.
Le schede bianche e nulle al contrario fanno percentuale votanti, ma vengono ripartite in un unico cumulo che andrà come premio di maggioranza e quindi al vincitore.
Esiste però un metodo di astensione che garantisce di essere percentuale votante (quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il propio non-voto al partito di maggioranza. E’ infatti facoltà dell’elettore recarsi al seggio e, una volta fatto vidimare il certificato elettorale, avvalersi del diritto di rifiutare la scheda, assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione.
E’ possibile inoltre arrecare in calce al verbale una breve dichiarazione in cui, se vuole, l’elettore ha il diritto di esprimere le motivazioni del suo rifiuto (es. "nessuno degli schieramenti qui riportati mi rappresenta"). Sarebbe la strada più giusta da percorrere, assicurandosi che nei seggi se ne conosca la procedura.
Spero prenderai in considerazione questa possibilità che mi sembra la più efficace.
Saluti

Anonimo ha detto...

Mi consenta,
volevo congratularmi di persona con lei e plaudere alla sua iniziativa.
Le auguro di avere il maggior successo possibile e se le servisse aiuto per pubblicizzare questa meravigliosa idea... conti pure su di me!
Anzi, le dirò di più.
Quando sarò al governo, farò una legge che obblighi TUTTI a seguire il suo esempio! (poi, sa com'è, non si può evitare che quei pochi amici che mi vogliono bene vadano comunque a fare il mio nome!).
Silvio Berlusconi

Anonimo ha detto...

non vorrei che ti stessi mettendo in una cosa più grande di te...
ma ti conosco e so che non farai nulla se non ti senti informato ..ti chiedo comunque di pensarci 1000 volte e più non farti solo prendere dall'entusiasmo dei ventanni....la scheda nulla non serve a niente se non a portare vantaggio a chi ne io ne tu vorremmo vincesse

Luca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Luca ha detto...

Bene Matteo, hai avuto una buona idea ed hai riassunto quello che molti di noi italiani pensano. Concordo ovviamente con l'inutilità del non votare (ho riportato il mio perchè in un post del mio blog) poichè basterebbe di fatto anche solo un italiano votante per avere un governo. Solo che l'annullamento della scheda rischierebbe di avere lo stesso effetto dell'astensione. Considera una cosa, se alle Politiche vi fosse l'obbligatorietà del raggiungimento di un quorum quanto cambierebbero le cose?

CARMELO ha detto...

sono complertamente davvordo con la tua inizaitiva

Matteo L. ha detto...

Grazie dei commenti ragazzi. Ringrazio in particolare Danilo e il cagnolo (non so se sono le stesse persone) perchè mi hanno illustrato un'alternativa all'annullamento della scheda che non è niente male. Ragazzi vi chiedo di continuare ad informarmi su questa valida alternativa e il blog sarà propenso ad accettarla nel caso portasse all'obiettivo desiderato. Io ho proposto un'idea ma credo che il fine giustifica i mezzi per cui se servisse effettivamente di più l'annullamento della scheda al seggio ben venga questa opzione. A risentirci.
P.S.: Grazie Silvio, un pò di pubblicità sulle tue reti mi fa sempre comodo :)

arciere ha detto...

che gran fesseria non votare. E' da ciechi è l'unico momento in cui puoi scegliere...e quella "non scelta" non sarà mai rivoluzionaria perchè non ha nessun fondamento. Votare è un diritto certo....ma esercitare i propri diritti è un dovere verso se stessi, verso la società, scegliere per poter dire di non essere d'accordo è sempre meglio della vulgata populista.
Non votare è qualcosa che si fa solo per "se stessi"..è la storia personale non coinvolte, nella maggior parte dei casi, la Storia di un Paese. Non votare sarà semplicemente un "favore" (mettiamola così)...le percentuali le faranno lo stesso. Rispetto questa visione del mondo ma non potrò mai rinunciare ad un diritto conquistato, ad un dovere verso la dignità di cittadino. Facile dire "fanno schifo", coraggioso sarebbe dire che "rappresentano pienamente l'italia di oggi..e quindi un po' anche noi".

Anonimo ha detto...

gianluca forse è meglio che esci dal tuo mondo dorato e inizi a prendere coscienza di come va il mondo..magari sei rimasto l'unico pirla che ancora crede nella legalità politica, oppure hai paura di schierarti politicamente perchè nella tua piccola realtà fa più comodo piacere a tutti senza esprimersi mai..comunque riguarati gli ultimi 50 anni di politica italiana e se c trovi più di 50 persone che sono state condannate o semplicemente indagate capirai quanto poco ne capisci dell'italia

Matteo L. ha detto...

Arciere chi ha mai parlato di NON VOTARE? Forse non hai nemmeno cominciato a leggere il post..

luca stamati ha detto...

interessante questo blog...non lo conoscevo
e se cominciassimo a collaborare, a "fare rete" intendo i bloggers napoletani o che a vario titolo si occupano di napoli?
il mio blog
"i forum di pangea blu"
http://pangeablu.blogspot.com

Lloyd ha detto...

per ora sto a vedere...se nessuno mi convincerà in campagna elettorale potrei anche aderire all'iniziativa ma per ora no..
cmq è un'ottimo segno di protesta per chi altrimenti punterebbe ad astenersi

arciere ha detto...

hai ragione...sono stato poco chiaro... ma non era tanto riferito al post quanto a qualche commento qui ed altrove (in questo periodo la rete "pullula" di questa visione...ovviamente legittima).
Detto ciò ribadisco quanto detto e ti ringrazio dell'ospitalità
arciere :)

PS
ovviamente ritengo il "non votare" uguale al "non esprimersi" annullando la scheda.... :)

ArabaFenice ha detto...

io sono con te. adesso non mi viene in mente una bella frase ad effetto ma ci penserò. invece, per gli altri la priorità è votare CONTRO belusconi. come se gli altri fossero migliori.

ArabaFenice ha detto...

postilla: solo un dubbio che mi è venuto leggendo i commenti al post di Daniele Verzetti. che sia più efficace la scheda bianca?
perché non vorrei che la mia frase di protesta fosse assimilata ai disegni dei peni stilizzati fatti dai buontemponi.

Melina2811 ha detto...

Il problema è che se minimamente mi fido di qualcuno, e ripeto solo minimamente, in quanto a questo punto è ovvio che c'è poco da fidarsi della nostra classe politica, così facendo farei il gioco di chi non mi fido affatto. Fare annullare il voto non è una cosa bella se come dicevo di qualcuno, se anche in minima parte mi fido. Il problema è che le persone di cui mi fido purtroppo prendono già pochi voti. Ma preferisco che comunque una piccola pattuglia nel parlamento ci sia....

IlDelfinoVerde ha detto...

Credo sia compito nostro, almeno questa volta, decidere chi dovrà governarci.
Errare è umano, perseverare è diabolico!
Complimenti per l'iniziativa.
Alessandra

Anonimo ha detto...

Sapete perchè molta gente non sa chi votare? Ve lo dico io, nessun politico ha detto:
1- mi riduco lo stipendio di parlamentare a 2000 o 3000 euro al mese (sarebbe più che sufficiente, d’altronde la motivazione non deve essere il denaro ma il senso civico);
2- riceverò solo i rimborsi spese documentati (se abito a Roma mi rimborsano il biglietto del bus, se vado in bici niente!);
3- rinuncio alla pensione da parlamentare (vado in pensione a 35 anni come tutti i cittadini comuni);
4- dichiaro di non essere condannato e di non essere stato già eletto altre 2 volte;
5- la legge porcata voluta da Berlusconi non permette di dare la preferenza, bene, nel mio partito faremo le primarie (sono balle che non c'è tempo), così facendo i candidati saranno legittimati.
PERCHE' NESSUNO LO FA?
Personalmente o vedo un cambiamento in tal senso, oppure LA CASTA non avra mai il mio voto.
DANILO TONOLI

Matteo L. ha detto...

Arabafenice Grazie! Questi giorni sarò via ma la settimana prossima mi dedicherò ad informarmi su cosa è meglio fare dopo lu pulci che mi hanno messo nell'orecchio sia Danilo che cagnolo.

Stamati: grazie dell'offerta ma sinceramente da veneto non ho voglia di impelagarmi con problemi che non sono della mia regione e di cui almeno attualmente non mi interesso. Se ti va lo stesso ci si può scambiare il link.

lloyd: ti aspettiamo perchè la campagna elettorale deve ancora cominciare ufficialmente e sono già deludenti. Aspettiamo la tua adesione!

Melina: sinceramente non so cosa dirti, anche se ho capito che sei anti Berlusconiana pure tu. Direi che il commento di arabafenice è l'ideale come risposta.

ildelfinoverde: sinceramente non ho capito se aderisci o meno. In ogni caso se ti riferisci ai politici quando dici sbagliare è umano e perseverare è diabolico, non so cosa bisogna ancora aspettare per dire che hanno perseverato abbastanza. Non riesco a capire come si possa pensare di dare altre possibilità a questa gente qui.

Danilo: sempre puntuale ed efficace in questi tuoi commenti. Mi permetto di aggiungere che i soldi si troverebbero anche dall'abolizione COMPLETA delle Provincie che sono un organo inutile a tutti i livelli e costano un'enormità.

P.S.: Aggiungo a queste risposte un mio pensiero che ho elaborato ieri sera guardando Ballarò: era presente il vice segretario del PD (Ulivo Moribondo) Franceschini e ha fatto figure barbine più volte contro Tremonti (è tutto un dire e non ho commenti). Voglio sottolineare nello specifico che quando è stato trattato il tema dell'Economia (sarà il tema fondamentale della campagna elettorale) Franceschini non ha detto nulla dimostrando di non sapere nemmeno dove si trovava. Se questa è la novità che molti di voi cercano, aprano gli occhi e capiscano che non c'è altra alternativa se non quella di NON NOMINARE un Parlamento con questa gente dentro!

Irene ha detto...

ciao Teo,
mamma quanti commenti!
cmq appoggio quello che hai scritto, qui siamo oramai allo scatafascio mi sembra e non è giusto che ogni volta siam costretti a votare il meno peggio, e tra l altro non so neppure più chi sia il meno peggio ... la tua proposta è interessante, il problema ,come ho letto nei commenti, è che le schede bianche credo vengano direttamente lascite da parte, senza dar peso o meno alle frasi scritte ... cmq tienici aggiornati e complimenti per la proposta!
buone vacanze, a presto!Irene

Melina2811 ha detto...

resto dell'idea che non votare, sebbene la legge faccia schifo, avvantaggerebbe le persone di cui non mi fido affatto. Non andrò quindi a votare per le persone di cui mi fido, infatti è difficile potersi fidare di qualcuno, ma voterò per quelle che si presentano contro le persone di cui non mi fido per niente

Anonimo ha detto...

Carissimo,
ho una controproposta. Invece di invitare la gente a scarabocchiare le schede elettorali, perchè non la inviti a donarti un euro per sostenere la campagna elettorale che promuova la tua candidatura? Visto che, leggendo il tuo blog, sembra che tu abbia tutte le carte in regola per risollevare le sorti del nostro Paese, sono sicuro che avrai successo.
Questo è l'unico modo per cambiare le cose: il FARE effettivamente qualcosa e non il NON-FARE.

fabrizio corona

Melina2811 ha detto...

ciao.... e medita beme...

Melina2811 ha detto...

Buona sera.....

Melina2811 ha detto...

Questa sera per un salutino, ciao da Maria

Melina2811 ha detto...

Questa sera per un salutino, ciao da Maria

Non voto a vuoto ha detto...

Ciao Matteo, ti avevo già trovato, in giro, cercando tracce riguardo l'astensione attiva dal voto. Se hai dato una occhiata al mio blog avrai capito che perme il mio voto è importantissimo. Non voto a vuoto.. non a caso.. Avevo anche io pensato ad una forma come quella di cui tu parli, ma indagando sul potere dell'astensione attiva ritengo possa essere più di impatto, consente di votare - di fatto ci si reca al seggio e si fa vidimare la propria scheda - ma si fa mettere a verbale il rifiuto della scheda stessa, adducendo una motivazione (questa si potrebbe essere per tutti uguale) "non mi sento rappresentato dalle liste proposte". Io ancora non ho scelto. Poi a Roma dovremo scegliere anche il sindaco.. probabilmente sosterrò la lista espressa dal meet up di ww.grilliromani.it, ma ancora non so.
L'importante è non fermarsi. Dopo di noi c'è solo la rivoluzione...

Melina2811 ha detto...

Ciao e buon fine settimana da Maria

Melina2811 ha detto...

ciao e buona domenica..Maria.

Caramon ha detto...

ciao matteo!! Prima di tutto ti devo fare i complimenti perchè i tuoi post sono sempre animati da buoni propositi ma soprattutto dalla voglia di migliorare qsto mondo schifoso.
Concordo con quello che hai scritto nel post e non nascondo la mia manìa piromane nei confronti del parlamento :P A parte le battute,però, devo dirti che non parteciperò alla tua iniziativa per il semplice motivo, che spero capirai, che io il mio voto lo uso contro a quei soliti imbroglioni. Voterò qualcuno che non ha i capelli bianchi,che non ha troppe amicizie in politica,ma soprattutto voterò qualcuno che gli altri temono e che tutti (i politici intendo) disprezzano. Oppure voterò per qualche piccolo partito che propone qualche giovane con "mente aperta". In questo modo spero,nel mio piccolo,anzi piccolissimo, di contrastare chi,invece,manda al governo i "ladroni". Io penso che stiamo facendo cose simili, ma con mezzi diversi!
Ci sentiamo presto (tanto ora sono ritornato :P) e cmq in bocca al lupo per i tuoi progetti!!!
Ciaoooooo e buon fine settimana :D

Matteo L. ha detto...

So chi voterai e se la tua idea è quella che penso fai bene. E' l'unico apprezzabile e se dovessi trovare poca collaborazione in Rete per l'iniziativa sicuramente sarà il mio preferito. Vedrò nelle prossime settimane!

tempiamaros ha detto...

io avrei pensato di scrivere a caratteri cubitali

VAFFANCULO

cosa ne pensate ¿

Ciao da tempiamaros alias antonello pititto ,uno che in questo Paese ha sempre perso con la storia di un paese che non conosce la propria Storia .

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu